martedì 26 agosto 2014

7’ Tappa Blogtour “L’Incanto di Fantasia” di Caterina Armentano, 0111 Edizioni (recensione tecnica)

Eccoci alla seconda "recensione mammesca" da parte di Alessandra Raiti. Vi consiglio di leggere anche quella di Romina Fantusi, un vero viaggio nella Fantasia! QUI




Recensione di Alessandra Raiti:

Ho letto “L’Incanto di Fantasia”, il cui titolo trovo allettante già di suo, tutto d’un fiato, soffermandomi solo su alcuni racconti che mi hanno particolarmente rapita e il modo delizioso con cui sono scritti mi hanno messa in condizione di gustarli a pieno nella loro bellezza. Tra questi ultimi “Il Regno del Sole D’Ambra” pieno di magia emozionale, etica e moralità. Questi racconti sono storie libere, che trasportano con sé, a volte travolgono, crude e dirette senza troppi giochi di parole.
Non sono fiabe solo per fantasticare, sicuramente, perché l’enfasi con cui Caterina Armentano scrive, traspare da ogni parola, attimo dopo attimo. Un po’ come se avesse tratto ispirazione da situazioni vissute in prima persona e non. Forse non tutti i racconti sono destinati a bimbi proprio piccoli ma a lettori in erba che vogliono trarne dalla lettura un insegnamento o una riflessione. Consiglio “L’Incanto di Fantasia” anche agli adulti che vogliono ritrovare un po’ di quella magia che si perde durante la crescita e le incombenze della vita. Oltretutto sono d’accordo con Caterina nell’affermare che i nostri bimbi hanno bisogno di racconti enunciati da noi stessi, modulando la voce quando serve per distinguere le emozioni e catturare il piccolo ascoltatore. Quando? Anche in un inatteso attimo, se pur breve, rubato alla quotidianità sempre di corsa, sicura che rimarranno per loro ricordi speciali quando saranno grandi e magari riuscendo a indirizzarli inconsciamente in giuste scelte.

Nonostante si noti la differente maturità nella stesura di alcune storie, la lettura de “L’Incanto di Fantasia” dona forza all’animo e magia al cuore grazie alla rivalsa che i protagonisti, perlopiù di sesso femminile, traggono tramite le loro stesse forze liberandosi dalla loro condizione di emarginati o in qualche modo di esclusi da un’ipotetica società perfetta.


Nata a Catania nel settembre del 1975 dove ancora risiede, è co-autrice dell'esilarante "Comiche in Cassa" Kimerik edizioni. Mamma e appassionata scrittrice, ha una passione irrefrenabile per i gatti. 


Nessun commento:

Posta un commento