lunedì 19 agosto 2013

Il diario del vampiro. Il risveglio di Lisa J.Smith.





Titolo: Il diario del vampiro. Il risveglio.
Autore: Lisa Jane Smith.
Editore: Newton Compton Editori.
Pag. 127


Trama
Elena Gilbert è una ragazza d'oro, è bella, è brillante, ha tutto nella vita. Ma le sue giornate non hanno nulla di eccitante. Così, per cercare un po' di brivido, intreccia una relazione con il bel tenebroso Stefan. Ma Stefan nasconde un segreto, un segreto misterioso che potrà sconvolgere per sempre la vita della protagonista. Ha inizio così per Elena la più affascinante e pericolosa delle avventure. Una storia d'amore e odio, di luce e ombra, in cui Stefan e Damon, due vampiri fratelli contrapposti in una millenaria guerra, si contenderanno il suo cuore e il suo destino.


Recensione
Mi sono accostata a questo romanzo perché sono fan della serie tv “The vampire diaries” convinta che il successo di quest’ultima non fosse altro che il risultato di un ottimo romanzo, di una trama non molto originale (i due fratelli che si contendono la stessa donna, lei che ama entrambi in maniera differente), ma con elementi dosati in maniera ottimale tanto da creare un nuovo caso editoriale, e anche televisivo dando vita a nuove stars e a un business da svariati soldoni.
Il fatto è un altro però. Il romanzo della Smith, che ha dato il via alla serie tv su citata, ha poco a che fare con “The vampire diaries”, davvero poco o nulla, visto che  la protagonista televisiva: Elena, non ha nulla da spartire con l’Elena algida e superficiale del romanzo, dove i vari personaggi sono carte veline danzanti, le donne ochette che starnazzano nella solita scuola americana, descritta con una superficialità che annoia, che non tiene incollati alla pagina e, la scrittura non aiuta: anonima, priva di personalità, è un alternarsi di fatti e pensieri poco realistici. Ci sono delle regole da seguire anche quando la narrazione interessa una storia fantasy, dar vita a una realtà in cui esistono delle creature della notte, pericolose, capaci di tutto, non dispone l’abolizione di motivazioni e paletti all’orrido e all’incongruenza. In questo romanzo, ambientato in un piccolo paesino americano, si parla di magia, di vampiri con una nonchalance ai limiti del reale, come se tutto fosse ordinario: dov’è la sorpresa, il terrore, lo sgomento di Elena nello scoprire che l’amato è un vampiro? E poi l’amore nato tra i due: capisco i sentimenti di lui riconducibili alla somiglianza tra Elena e Katherine, ma non comprendo lei che più che innamorarsi ad ogni pagina sembra dire: “mangiami, sono il tuo hot dog al ketchup”. Davvero poco credibili anche i ruoli familiari e i rapporti interpersonali tra adulti.
Negli ultimi anni basta davvero poco per definire un romanzo fantasy: basta inserire un vampiro, un licantropo o similari, ma tutte le caratteristiche del genere (e anche dei sottogeneri oserei dire, come in questo caso) non sono per nulla riconducibili alla storia narrata, “Il diario del vampiro. Il risveglio” non è altro che un romanzo di genere romance tinto in superficie da elementi urban fantasy che ha molto degli Harmony per teenagers che si vendevano decenni fa.
Va riconosciuto, credo per la prima volta, che un romanzo banalotto, scritto per intrattenere teenagers poco avvezze al mondo della letteratura, sia stato trasformato in un ottimo prodotto televisivo in cui Elena è stata umanizzata, il rapporto con i fratelli Salvatore è stato reso reale e dove gli adulti non sono pedini nelle mani del caso.
Un romanzo che non mi ha lasciato nulla, privo di suspense, di cui persino il titolo è poco congruente con la storia narrata.


La saga

Primo ciclo:
·         Il diario del vampiro. Il risveglio.
·         Il diario del vampiro. La lotta.
·         Il diario del vampiro. La furia.
·         Il diario del vampiro. La messa nera.

Secondo ciclo: Return.
·         Il diario del vampiro. Il ritorno.
·         Il diario del vampiro. Scende la notte.
·         Il diario del vampiro. L’anima nera.
·         Il diario del vampiro. L’ombra del male.
·         Il diario del vampiro. Mezzanotte.
·         Il diario del vampiro. L’alba.

Terzo ciclo: The Hunders.
·         Il diario del vampiro. La maschera.
·         Il diario del vampiro. Fantasmi.
·         Il diario del vampiro. Luna piena.
·         Il diario del vampiro. Destino.

Quarto ciclo: The Salvation. (Ancora inedito in Italia)
·         The vampire diaries. The Salvation: Unseen
·         The vampire diaries. The Salvation: Unspoken

Biografia dell’autrice:




Lisa Jane Smith è una scrittrice americana. Laureata all’Università di Santa Barbara in psicologia fisiologica, è stata insegnante  di sostegno presso una scuola elementare, fino alla decisione di dedicarsi esclusivamente alla scrittura.  “Il diario del vampiro” è la saga che l’ha resa famosa in tutto il mondo. A causa di divergenze con la società che le ha commissionato i vari romanzi de “Il diario del vampiro”, la Smith è stata licenziata nel 2011, sostituita da una ghostwriter. In Italia ha esordito con la casa editrice Newton Compton.




2 commenti:

  1. Io sti vampiri non li sopporto... Il fatto poi che lei sia stata sostituita da una ghost mi fa solo pensare al peggio... Almeno nel telefilm ( che io non seguo ma conosco) ti rifai gli occhi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono diventati noiosi, hai ragione. Hanno esagerato, scrittori, sceneggiatori e compagnia bella!Per il telefilm hai ragione, ti rifai davvero gli occhi :)

      Elimina