martedì 29 gennaio 2013

Parte di me.






La felicità non esiste. Non esiste perché siamo strade e ponti e quando il terremoto della vita ci scuote, ci fa traballare, ci sgretola, si frantuma, ci spacca pezzo per pezzo, anche se noi ci salviamo, i calcinacci, le macerie delle altre strade, degli altri ponti ci rovinano addosso a tal punto da creare voragini più profonde del terremoto. 
La felicità non esiste, perché se crolla il ponte sopra la mia strada io ne resto comunque schiacciata.


Caterina Armentano










2 commenti: