martedì 20 novembre 2012

Premio Unia

Questo è un anno ricco di premi. Spero di meritarli davvero tutti. Questa volta sono stata insignita di tale onore dalle tre splendide donzelle di Lost in good books, niente di meno che con il Premio Unia. Naturalmente dovrò premiare altri sette blogs dopo aver risposto a sette domande "libresche" ... ma entriamo nel vivo del premio.





1) Qual è il primo libro che hai letto in assoluto?

Se escludiamo le fiabe rimane "Piccola principessa" di Frances Hodgson Burnett (L'autrice di Piccolo Lord e Il giardino segreto. Letti entrambi!). Fu la maestra dell'elementari  a rendersi conto che necessitavo di qualcosa di più "consistente" che delle solite fiabe visto che avevo imparato a leggere presto e che secondo lei avevo una fervida immaginazione che andava incanalata in qualcosa di costruttivo. Dopo aver letto il romanzo (aveva una copertina splendida!) fu davvero difficile separarmene. 

2) Hai mai fatto un sogno ispirato ad un libro che hai letto? 

Certo! Quello che ricordo meglio è quando sono diventata Rossella di "Via col vento" un romanzo che ho adorato durante l'adolescenza ... di recente ho sognato di essere Giovanna D'Arco, sicuramente a causa del romanzo "Giovanna e l'angelo" di Menzinger che sto leggendo di sera  prima di addormentarmi ...

4) Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio?

Una sola volta? Quando è morto Silente in " Harry Potter" per poco non mi prendeva un accidenti, e quando è morto Dita di Polvere in "Veleno d'inchiostro" ero così arrabbiata e delusa da non rivolgere neanche la parola  a mio marito. "Ti ho fatto qualcosa e non lo ricordo?" mi ha chiesto lui ... hihihi! Povero consorte!

5) Qual è il tuo genere preferito?

La narrativa contemporanea, classici, fantasy, thriller qualche noir anche se sto sperimentando come facevo durante l'adolescenza ...

6) Hai mai incontrato uno scrittore? 

Sì Antonio Ferrara. Di quelli famosissimi mi è mancato tanto così per vedere dal vivo Dacia Maraini ... mi viene da mordermi  i gomiti al sol pensarci!

7) Posta un'immagine che rappresenta cosa significa per te la lettura.








Ecco chi premierò:
Ringrazio ancora le amiche di Lost in good books per tanta gentilezza dimostratami :) bacini e alla prossima.

5 commenti:

  1. Ce ne dovrebbero essere di più di insegnanti come quella che hai avuto la fortuna d'incontrare tu, credo che loro, dato il ruolo che rivestono, potrebbero dare un grande incentivo all'amore per la lettura e la cultura, ma vedo che purtroppo questo accade sempre meno e i bambini passano il loro tempo davanti a pessimi programmi televisivi piuttosto che in compagnia di un bel libro che darebbe loro molto di più...
    Bella anche l'immagine che hai scelto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nice grazie per essere passata. Sono contenta ti sia piaciuta l'immagine che ho scelto. So di essere stata fortunata, quella maestra, senza saperlo ha cambiato la mia vita e ha migliorato la mia infanzia. Una donna straordinaria, purtroppo sono professori, tanti insegnati non leggono già di loro figurarsi se lo consigliano ai piccoli!

      Elimina
  2. Grazie mille x il premio carissima! :) Appena posso rispondo anch'io alle domande e ti faccio sapere! :)
    L'immagine che hai scelto direi che rappresenta bene il ruolo della lettura nella vita di una persona: più leggi e più cresci, e più leggi più alimenti la tua cultura.

    Anch'io ho imparato a leggere presto! Ho imparato ad apprezzare i libri solo alla fine delle elementari, ma ora però non riesco più ad allontanarmene! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops, "ma però" non si dice :P

      Elimina
    2. Meritatissimo il premio! Verrò a dare un'occhiata :) Non preoccuparti io sopra ho scritto "con i piedi" ... la fretta, la fretta :)

      Elimina