martedì 3 gennaio 2012

Una Pasqua difficile



Voglio augurarvi una Pasqua ricca di pace e colma d'amore.
Quest'anno l'Italia vivrà un Pasqua difficoltosa e anche chi non è stato toccato dallo scempio e dal male avrà la consapevolezza di essere un miracolato.
Siamo degli sfrattati. Dei nomadi legati ancora a regole preistoriche. Spero che le cose cambino e se il frastuono, il rumore del terremoto non è stato capace di farci aprire gli occhi spero lo siano state tutte quelle bare in fila che ci hanno aperto la strada per condurci verso la nostra coscienza.
Quanta colpa abbiamo?
Il mio augurio è che l'Italia possa al più presto diventare madre che accoglie i suoi figli, che la resurrezione entri nel cuore dei parenti delle vittime che la pace accompagni le nostre notti.
Auguri a tutti di buona Pasqua.
Scritto da caterinaarmenta alle ore 15:51 del giorno: sabato, 11 aprile 2009

Nessun commento:

Posta un commento