martedì 3 gennaio 2012

Il sesto senso ... esiste per davvero?


Il sesto senso ... esiste per davvero? 
Il 10 di questo mese il programma televisivo Voyager ha trattato un tema molto interessante:"Il sesto senso". In questa sede non voglio occuparmi della definizione ampliata e costruita per il programma: le facoltà mentali che ci consentono di "vedere" e "sentire" il passato o il futuro ma bensì le percezioni che ci legano agli altri. Non so se a voi è mai capitato di essere così in sintonia con qualcuno tanto profondamente da riuscire ad anticiparne persino le azioni, se una sensazione vi ha mai fatto capire che la persona che amavate fosse in pericolo, se soffrisse o altro. E per persona che amate/amavate non mi riferisco solo ed esclusivamente al vostro compagno/a di vita ma bensì a qualcuno a cui siete legati in maniera indissolubile.

Il sesto senso ... esiste per davvero?
A me è successo anni fa, con un'amica. Una sensazione che aveva del "paranormale" hihihi! Mi viene da ridere al sol pensarci. Mi è capitato tante di quelle volte di chiacchierare con lei al telefono e di non potermi esprimere liberamente a causa dell'orecchio supersonico di qualcuno ( di cui non faccio il nome sorella cara!!! ) appiccicato alla porta dell'ingresso, pronto a carpire i miei segreti da adolescente e,  lei comunque risolveva tutti gli enigmi, indizio per indizio attraverso una mia semplice parola, sussurrata. Un codice senza complicità di sguardi. Invece quando i nostri sguardi si incrociavano per ridere di qualcosa che riguardava esclusivamente noi due, il nostro vissuto, le nostre esperienze  era un girarsi di scatto, uno sguardo complice  e capivamo tutto!

Il sesto senso ... esiste per davvero?
Questo naturalmente sono le cose più banali, le più significative sono altre, almeno per me. Io e quest'amica ci siamo perse lungo il percorso della vita. Abbiamo fatto scelte diverse e non ci siamo più capite, così ognuna è andata per la sua strada. Nonostante la profonda amicizia non ho mai sentito la necessità di ricucire il rapporto, il nostro distacco mi stava bene. A dispetto dell'allontanamento, della rottura in  tutti questi anni, nei momenti più impensabili e improbabili l'ho sognata e ogni volta c'era un perchè: positivo o negativo!
Vivendo in un piccolo paese la gente mormora. Le comare sono divente paparazzi e il pettegolezzo gossip ma alla fine il risultato è sempre quello: farsi gli affaracci altrui! Così con le notizie che mi arrivavano a valanghe i miei sogni venivano interpretati.

Il sesto senso ... esiste per davvero?
Mi è accaduto lo scorso anno, di sognarla. Un sogno che non sto qui a raccontarvi ma posso assicurarvi che mi ha lasciato una sensazione orribile, angosciosa. Appena sveglia mi sono sentita un peso al cuore, opprimente: non so come ma sapevo che lei stava male. Purtroppo ho scoperto che la mia sensazione era più vera di quanto pensassi perchè alla mia ex migliore amica le è stato  diagnosticato un grave problema di salute. Non vi svelerò i retroscena di questa storia perchè non mi appartengono ma posso assicurarvi che da allora continua ad accadermi di sognarla solo quando le accadono eventi di un certo spessore, in genere negativi.

Il sesto senso ... esiste per davvero?
Un legame intenso, profondo che sembra non volersi spezzare nonostante gli anni, nonostante la distanza fisica e morale. Non mi capita con nessuno altro quindi non posseggo "poteri paronormali"!
E' solo che sono convinta che possa accadere di trovarsi in sintonia con qualcuno con talmente tanta intensità da riuscire a percepire l'altro anche a distanza.
In fondo lo sappiamo tutti che la mente umana ha facoltà straordinarie ancora misteriose a noi umili e ciechi umani :) 
Scritto da caterinaarmenta alle ore 18:52 del giorno: domenica, 16 ottobre 2011

Nessun commento:

Posta un commento