martedì 3 gennaio 2012

Fringe



FringeOrfana di Lost ho creduto seriamente di rimanere in attesa, eternamente, di un nuovo prodotto cinematografico o televisivo capace di prendermi e sorprendermi, invece è accaduto tutto così in fretta che ancora non me ne sono resa conto per davvero.
Ho scoperto FRINGE, così, parlando con un amico. Mi sono ripromessa di  vederlo e l'ho fatto. La prima puntata mi ha incuriosito e successivamente sono diventata fan. Inutile dire che ho seguito la terza serie in lingua originale, con tanto di sottotitoli pur di sapere come andasse a finire tra Olivia e Peter ... perchè oltre alla fantascienza, alla follia di Walter, oltre ai casi davvero al limite della scienza e conoscenza, c'è una storia d'amore, contornata da storie d'amicizie e di passioni ... bello, interessante e soprattutto mi permette di staccare la spina, diciamoci la verità con l'Italia che va a rotoli, la crisi che si è impossessata del mondo e i programmi tv che raccontano solo di: omicidi, folli,  prostituzione e non si arriva mai a capo di nulla, beh! un po' di irreale ci sta proprio!
Scritto da caterinaarmenta alle ore 18:18 del giorno: venerdì, 28 gennaio 2011

Nessun commento:

Posta un commento